Ministero per i beni e le attivita' culturali e per il turismo-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Biografie di alcuni dei maggiori protagonisti della storia imprenditoriale italiana, frutto della collaborazione tra l'Università Bocconi di Milano e l'Istituto dell'Enciclopedia Italiana.

  • REISS ROMOLI, Guglielmo

    REISS ROMOLI, Guglielmo

    Figlio di un ebreo triestino, è volontario nell'esercito italiano durante la prima guerra mondiale; intraprende poi la carriera bancaria e acquisisce vaste competenze finanziarie in campo nazionale e internazionale. Nominato nel 1946 direttore generale della Stet, conduce un'opera di risanamento e di rilancio dell'azienda, concentrandosi su interventi mirati ad aumentare l'efficienza aziendale e a consolidarne la struttura finanziaria. Costante il suo impegno in attività assistenziali e benefiche verso i profughi italiani dell'area giuliana e dalmata.
  • RIVA, Alberto

    RIVA, Alberto

    Alberto Riva, ingegnere meccanico, dopo un lungo apprendistato nel commercio su commissione di macchinari esteri, nel 1889 rileva a Milano una modesta officina meccanica e, intuendo le prospettive aperte dalla nascente industria idroelettrica, ne fa in breve la maggiore impresa italiana nel campo della costruzione di turbine idrauliche.
  • RIZZOLI, Angelo

    RIZZOLI, Angelo

    Angelo Rizzoli, milanese, impara il mestiere di tipografo nell'orfanatrofio dei Martinitt. Alla fine degli anni Venti, la sua attività indipendente di tipografo editore si avvia al successo: ha l'incarico di stampare l'Enciclopedia Treccani e intuisce le grandi potenzialità di mercato della stampa e diffusione di periodici popolari indirizzati soprattutto al pubblico femminile; i suoi interessi spaziano in seguito dalle pubblicazioni di periodici di informazione e attualità all'edizione di collane economiche di classici della letteratura internazionale, alla produzione cinematografica.
  • ROCCA, Agostino

    ROCCA, Agostino

    Agostino Rocca, milanese, ricopre funzioni dirigenziali nel settore industriale privato e pubblico (Dalmine, Ansaldo, Finsider) e contribuisce in maniera decisiva allo sviluppo della siderurgia italiana durante il Ventennio. Lascia l'Italia nel 1946 per l'Argentina, dove sviluppa l'impresa multinazionale Techint.
  • ROSSI, Alessandro

    ROSSI, Alessandro

    Erede dell'opificio del padre, ne ingrandisce gli impianti e ne potenzia i macchinari, introducendo fin dal 1846 nuove tecnologie. Eletto deputato nelle file della Sinistra nel 1866 e poi senatore, nel 1873 promuove la fusione dell'azienda con altre tre imprese, costituendo la Soc. An. Lanificio Rossi, che conquista l'egemonia nel settore nei confini nazionali. Dal 1872 finanzia l'ammodernamento dell'abitato di Schio per i suoi operai e la costruzione di una rete di vie di comunicazione.
Risultati: 1-5 di 6