Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

1945 - 1970: Gli anni gloriosi

Nella corrente dello sviluppo occidentale
Il ventennio che segue il 1950 vede un processo di modernizzazione socio-economica del Paese che segna la definitiva affermazione dell’industria e del contesto urbano come forma prevalente di insediamento. Si ripete, ma con maggior intensità ed estensione territoriale, quanto era avvenuto all’inizio del secolo, e dopo gli anni dell’autarchia e della guerra riprende la rincorsa nei confronti delle nazioni a “sviluppo antico”. A parità di potere d’acquisto, il Pil procapite italiano è a quota 100 nel 1950 contro 186 nell’Europa occidentale, ma dieci anni dopo, a un 100 italiano corrisponde un 165 europeo, e nel 1970 la distanza sarà ancor più ridotta, 100 a fronte di 148. La grande voglia di riscatto degli italiani dopo il Fascismo e la guerra, l’adesione politica ed economica all’Occidente, l’avvio della ricostruzione e il sostegno del “piano Marshall” continua