Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

1918 - 1945: Anni difficili

La riconversione postbellica e i nuovi settori
La guerra provoca inevitabilmente una sproporzione fra l’apparato produttivo e le possibilità del mercato, con gravi problemi di tenuta per la grande industria italiana. Alla fine del 1921 fallisce la Banca italiana di sconto, che trascina con sé il gigantesco gruppo Ansaldo, un vasto complesso metalmeccanico fra i maggiori protagonisti della mobilitazione industriale. Anche in questo caso, interviene la Banca d’Italia a far sì che le attività industriali legate alla Banca italiana di sconto possano proseguire. Superati i sobbalzi del dopoguerra, l’industria italiana conosce, fra il 1922 e il 1925, un formidabile processo di crescita, con tassi di incremento annuo di poco inferiori al 10%. Si continua